Il costo della vita a Dubai per chi vuole trasferirsi

Durante la nostra vita arriva un punto dove ci troviamo bloccati, dal punto di vista lavorativo, sociale o anche mentale. Possono essere necessari piccoli cambiamenti o anche radicali, come il caso di un trasferimento all’estero, letteralmente un nuova vita. Sempre più persone decidono di andare a vivere fuori Italia, visto che il nostro Paese spesso non ci aiuta dal punto di vista lavorativo, per aprire un’attività o sfruttare al meglio le proprie competenze.

Le mete preferite degli italiani per andare a vivere sono senza dubbio l’Inghilterra, la Germania, l’Australia, gli USA e, a sorpresa, anche Dubai. Negli ultimi anni migliaia e migliaia di persone hanno deciso di optare per la metropoli circondata dal deserto come punto di partenza per una nuova vita. Il fascino della città, le svariate opportunità lavorative, uno stile di vita completamente nuovo sono sicuramente dei punti a favore di Dubai. Ma cosa serve per trasferirsi a Dubai in via definitiva? E soprattutto, com’è il costo della vita a Dubai? Scopriamolo di seguito.

I documenti necessari per vivere negli Emirati Arabi

Tutte le persone che decidono di emigrare verso gli Emirati Arabi e quindi anche verso Dubai devono richiedere uno specifico visto, che può essere fornito in caso di lavoro, studio o per trasferirsi definitivamente. Il funzionamento è molto simile agli Stati Uniti. E’ necessario infatti già trovare un lavoro e avere un contratto come dipendente presso un’azienda o imprenditore del posto.

Il datore di lavoro, infatti, agirà da sponsor, prendendosi cura della burocrazia. Ciò non deve preoccuparti se vuoi andare a vivere a Dubai. La città presenta tantissime offerte di lavoro e un tasso di disoccupazione tra i più bassi del mondo. E’ merito sicuramente anche del sistema fiscale favorevole e stipendi molto elevati, anche sui 2600 euro al mese. I settori su cui conviene puntare per trasferirsi a Dubai ( https://danielepescaraconsultancy.com/trasferirsi-a-Dubai/ )sono quelli del turismo, della ristorazione, informatica, finanza, risorse umane e banking.

Il costo della vita a Dubai

Arriviamo ora a un’aspetto importante da considerare quando ci si vuole trasferire in una nuova città. Com’è la vita a Dubai e in particolare il costo della vita? Visto tutto ciò che offre e la qualità della vita, Dubai è una città molto costosa. Per vivere dignitosamente, infatti, è stimata una spesa minima di almeno 2000 euro, se si vive da soli. La spesa mensile aumenta notevolmente se si è una famiglia, toccando i 3500 euro al mese, cifre non affatto basse e da tenere bene in considerazione prima di decidere di vivere negli Emirati Arabi. Nel complesso, è possibile stilare una piccola lista dei principali aspetti positivi e negativi che comportano vivere a Dubai:

  • stipendi completamente esentasse, visto il sistema fiscale innovativo e che aiuta i lavoratori;
  • sicurezza della città elevata, con pochissimi reati all’anno, aspetto non facile da riscontrare nelle grandi città;
  • clima ottimale, specialmente in Inverno, dove la temperatura minima è di circa 15 gradi. Si può soffrire invece il caldo torrido durante l’estate, visto che facilmente si toccano i 40 gradi. Andare in spiaggia è la soluzione ideale!
  • rispetto delle regole, molto rigide e particolari rispetto al nostro Paese e all’Occidente in generale. Non si possono bere alcolici per strada, vestirsi in modo eccessivamente scoperto, baciarsi in luogo pubblico e molto altro ancora.