Le termiti: cosa sono e perché possono rappresentare un problema

Le termiti: cosa sono e perché possono rappresentare un problema

Le termiti sono degli insetti alati i quali possono rappresentare una problematica particolarmente rilevante all’interno di un’abitazione o di un luogo lavorativo. Questa specie è ben nota in tutto il mondo non solo perché generalmente vive in colonie di elevate dimensioni così come ad esempio le formiche ma soprattutto è nota per la sua proliferazione in particolare nelle zone calde e secche che rappresentano un habitat perfetto per il loro sviluppo.

La problematica relativa alle termiti non deve essere sottovalutata: numerosi studi hanno evidenziato un calo del rendimento delle attività imprenditoriali in modo particolarmente incisivo a causa delle termite e dei danni da queste ultime provocati.

Nel caso in cui la propria abitazione o la propria azienda sia infestata dalle termiti si consiglia di rivolgersi a delle ditte specializzate le quali grazie alla loro esperienza nel settore sapranno come agire in modo ottimale per procedere alla disinfestazione delle termiti (come spiegato sul sito glispecialistidelladisinfestazione.com).

Occorre infatti precisare che la suddetta disinfestazione non avviene sempre nella medesima modalità. La differenziazione nel processo di disinfestazione dipende in sostanza dal fatto che le termiti possono essere classificate in diverse specie. La loro specie varia infatti a seconda del diverso luogo e dell’architettura in cui queste si trovano e si sviluppano.
In generale le termite si possono distinguere in tre diverse specie, vi sono infatti le termiti lignicole, le termiti terricole e infine le termiti arbicole.

Ciascuna di tali specie può determinare dei seri danni alla struttura di un abitazione o di un impresa. Ebbene, differentemente dai tarli le termiti non si limitano a bucare il legno bensì ne distruggono l’interno.

L’individuazione delle termiti molto spesso non è agevole proprio in ragione del fatto che il legno non presenta all”esterno alcun segno o sintomo visibile. Il legno in questione infatti a causa delle termiti viene infatti rovinato ed intaccato solo al suo interno, ciò ne determina nel corso del tempo una rottura improvvisa ed inevitabile.

Fra i luoghi ideali nelle quali si stanziano le termiti in genere si possono citare le pavimentazioni, le parti più recondite delle fondamenta ed infine le canalizzazioni elettriche o sanitarie. I luoghi in questione rappresentano infatti dei luoghi ottimali per le termiti e per la loro riproduzione.

La disinfestazione delle termiti: come viene attuata

Come anticipato in precedenza, l’individuazione delle termiti può risultare essere particolarmente complessa: questi particolari insetti non operano alla luce bensì sfruttano il buio per agire provocando innumerevoli danni.

La problematica relativa alle termiti non si configura solo con riferimento alle abitazioni, questi particolari esseri infatti si possono stanziare in tutti quei luoghi nei quali sia presente del legno. Tra questi si possono citare ad esempio le biblioteche, i musei o anche le attività imprenditoriali.

Per poter procedere alla disinfestazione è in primo luogo necessario individuare le termiti: una individuazione rapida può ridurre considerevolmente la quantità di danni che le termiti possono causare. La prima fase della disinfestazione operata da soggetti professionali consiste infatti nello svolgimento di un sopralluogo delle aree infestate. Il suddetto sopralluogo è finalizzato non solo all’individuazione e alla rilevazione delle termiti ma anche alla individuazione specifica della specie alla quale queste ultime appartengono.

L’individuazione della specie e lo svolgimento del sopralluogo rappresentano un’attività essenziale al fine di eliminare tutte le termiti e distruggere le loro colonie. L’individuazione e la rilevazione si concentra in sostanza sulla ricerca di indizi tra i quali si possono citare gli escrementi, le tracce di saliva ed infine residui di polvere e di legno presenti sulla pavimentazione.

Al fine di accertare la presenza effettiva delle termiti gli operatori professionali procedono inoltre a verificare le condizioni del legno appurando se l’interno risulta essere pieno oppure vuoto.

Questo particolare controllo sul legno viene eseguito attraverso appositi strumenti di controllo che permettono di verificare in modo effettivo se le termiti sono presenti in quel determinato luogo.

Una volta accertata la presenza delle termiti la disinfestazione viene svolta attraverso un apposito sistema di esche che permette di attrarre le termiti verso delle stazioni sigillate. Queste esche presentano una apposita sostanza l’esaflumuron la quale non solo attrae le termiti ma le uccide. La sostanza in questione infatti interrompe la muta.

In seguito una volta che le termiti si mostrano per ricercare del cibo che permetta di nutrire il termitario queste ultime vengono uccise contaminando l’intera colonia.

Articoli collegati

Quali giacche di pelle portare in viaggio: scopri le più resistenti

Quali giacche di pelle portare in viaggio: scopri le più resistenti

Sponsorizzate Facebook per hotel: consigli utili

Sponsorizzate Facebook per hotel: consigli utili

Traslocare a Roma: quali sono i vincoli?

Traslocare a Roma: quali sono i vincoli?

Come un SEO freelance posiziona un sito di viaggi

Come un SEO freelance posiziona un sito di viaggi