La documentazione Gtot di una zanzariera tutto quello che c’è da sapere

I bonus fiscali per l’acquisto e l’installazione delle zanzariere

Nelle calde giornate estive si cerca in ogni modo di abbassare le temperature interne ad esempio aprendo le finestre. Purtroppo questa spontanea iniziativa potrebbe rivelarsi controproducente arrecando disagi di non poco conto, soprattutto durante le ore notturne perché si permette a zanzare ed altri insetti di poter entrare facilmente in casa e disturbare il riposo. La migliore soluzione a disposizione per ovviare a questo disagio e mantenere senza problemi aperte le finestre, è l’installazione di zanzariere. Un investimento importante dal punto di vista economico ma che indubbiamente comporta tanti vantaggi per chi abita in casa. Tuttavia, i costi possono essere abbassati in maniera importante grazie all’opportunità di sfruttare i vari bonus fiscali che lo Stato ha introdotto per incentivare interventi di ristrutturazione e di miglioramento energetico di ogni edificio. Si può utilizzare il bonus sotto forma di detrazione fiscale in termini Irpef in sede di dichiarazione dei redditi, come sconto in fattura al momento dell’acquisto oppure cedere il credito d’imposta maturato a un terzo soggetto. Tuttavia non tutte le zanzariere possono fruire di questa importante opportunità ma soltanto se il modello rispetta determinati requisiti tra cui il valore dell’indice Gtot zanzariere (vedi qui: https://www.shark-net.com/zanzariere-con-certificato-gtot/) che deve essere inferiore a 0,35.

Che cos’è il certificato Gtot della zanzariere

Il valore Gtot è un importante certificato grazie al quale si possono ottenere numerosi incentivi fiscali previsti per chi acquista e installa nuove zanzariere. Questo indice offre una valutazione sintetica delle prestazioni del modello in oggetto in tema di efficienza energetica. In particolare, si parla della capacità della zanzariera di fungere anche da schermatura solare per cui in grado di proteggere gli ambienti interni dall’eccessiva esposizione ai raggi solari. Affinché il modello di zanzariera acquistato sia in grado di permettere l’ottenimento delle detrazioni fiscali previste è necessario che il valore Gtot sia inferiore a 0,35. C’è da sottolineare che se si opta per le tradizionali zanzariere a molla oppure a rullo quasi certamente non si esce per raggiungere questo valore per cui non si potrà disporre dell’incentivo. Il valore viene calcolato da un ente governativo che rilascia il certificato tenendo in considerazione le caratteristiche della rete della zanzariere e lo spessore del vetro della finestra sulla quale viene installata.

Perchè è importante il valore Gtot

Conoscere preventivamente il valore Gtot della zanzariere che si stanno per acquistare è fondamentale almeno per 2 motivi. In primo luogo si può scoprire immediatamente se si ha diritto o meno di accedere al bonus fiscale previsto per l’acquisto e l’installazione di zanzariere. Inoltre, un prodotto soddisfacente sotto questo punto di vista consente al proprietario della casa di poter avere maggiore comfort termico perché le zanzariere offrono un altro ulteriore schermatura solare che si farà molto apprezzare durante le giornate estive di massimo caldo. I raggi solari vengono in parte bloccati e in parte riflessi per cui non si permette loro di accedere negli ambienti interni. Questo significa peraltro anche un risparmio in bolletta per quanto riguarda le utenze energetiche necessarie per raffrescare. Ci sono poi altri requisiti necessari per consentire la fruibilità del bonus. Innanzitutto le zanzariere devono essere installate in maniera impeccabile per garantire la necessaria stabilità. Inoltre, devono poter essere regolate senza problemi e smontate e rimontate liberamente qualora fosse necessario. Infine, è indispensabile che le zanzariere vengano installate in un edificio nel quale già precedentemente c’erano per cui c’è un’opera di sostituzione.