Parco Naturale Regionale
Monti Ausoni e Lago di Fondi

Produttori di Bellezza

Regione Lazio

Fauna nel Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi

Il variegato mosaico di ambienti che caratterizza il territorio del Parco, generato dall’alternanza di differenti microclimi e comunità vegetali, crea le condizioni ideali per ospitare un elevato numero di specie animali, in molti casi di grande interesse naturalistico in quanto specie endemiche dell’area mediterranea o dell’Italia peninsulare o ad alto rischio di estinzione. Significativa è la presenza dei mammiferi (volpe, cinghiale, tasso, istrice, riccio, faina, martora, donnola), alcuni dei quali tutelati anche a livello europeo (15 specie di Chirotteri o pipistrelli, lepre italica, moscardino), e a volte molto rari, come il lupo.
Uno degli obiettivi principali dell’Area protetta è quello di tutelare le numerosissime specie di uccelli (avifauna) presenti sul suo territorio. Studi recenti condotti nell’area del Lago di Fondi hanno registrato la presenza di oltre 100 specie tra nidificanti, stanziali e di passo, grazie anche alla particolare posizione dei Monti Ausoni e delle zone umide attorno al Lago di Fondi lungo le rotte di migrazione.
Una passeggiata all’alba o al tramonto nella zona del “Laghetto degli Alfieri” permetterà di osservare le specie più frequenti come le anatre, i limicoli, i rapaci, e tra gli altri l’airone cenerino, il martin pescatore, il cavaliere d’Italia, il falco di palude, il cormorano, ma anche specie più rare come l’airone rosso, la gru, la cicogna, il falco pescatore, il biancone, l’ibis, il tarabuso.
La presenza di predatori grandi ed efficienti è favorita dalla ricchezza e varietà di risorse alimentari disponibili, come pesci (cefalo calamita, anguilla, carassio), anfibi (rane, rospi, tritoni e salamandrina dagli occhiali), serpenti (vipera, cervone, biacco, saettone, bisce) e sauri (lucertole, ramarri, luscengole e orbettini),
e numerosissimi insetti richiamati dall’abbondante presenza di acqua o dalle dolci e profumate fioriture primaverili e autunnali dei cespuglietti e dei prati. Recentemente è stata confermata la presenza presso il Lago di Fondi della tartaruga di palude europea (Emys orbicularis), una specie di acqua dolce a forte rischio di
estinzione.
Via Cavour 46
04022 Fondi - Latina - Italia
Tel. +39 0771.513644 - Fax +39 0771.521762
info@parcoausoni.it
C.F.:90045540599
Tesoreria Banca Popolare di Fondi
Cod. IBAN: IT34R0529673973T20990000065

Web Agency

Cookies

Regione Lazio