Parco Naturale Regionale
Monti Ausoni e Lago di Fondi

Produttori di Bellezza

Regione Lazio

Come Comportarsi

Norme di comportamento
Se è vero che occorre essere rispettosi dell’ambiente in qualsiasi luogo, a maggior ragione occorre esserlo all’interno di un’area protetta. Solo così si potrà mantenere integro nel tempo un prezioso patrimonio che è di tutti noi.
Vediamo ora insieme quali sono i comportamenti da adottare. L’azione di una sola persona può sembrare insignificante, ma quando viene ripetuta da migliaia di turisti diventa un grave problema.
 
Rifiuti
Dopo un pic-nic non abbandonare rifiuti e non nasconderli sotto un sasso. Ricorda che i tovagliolini di carta, che sono biodegradabili, in montagna impiegano quasi un anno per distruggersi. Per non parlare dei sacchetti di plastica, praticamente indistruttibili. Alcuni rifiuti sono anche pericolosi per gli animali in quanto taglienti (vetri, scatolette aperte, …); altri, come lattine e bottiglie, si trasformano in trappole mortali per insetti e piccoli roditori. Utilizziamo gli appositi contenitori, evitiamo di sporcare le acque.
 
Qui la natura è protetta
Non raccogliamo le piante e i fiori, non danneggiamo la foresta e le formazioni geologiche, lasciamo ogni cosa com’è al suo posto.
 
Fuochi
Solo nelle aree autorizzate. Nell’ambiente naturale anche un minimo gesto di disattenzione può provocare seri danni; accendi il fuoco solo nelle aree attrezzate e quando fumi non abbandonare il mozzicone acceso, oltre ad essere un rifiuto potrebbe causare un incendio!
 
Questo è il regno degli animali
Accontentiamoci di osservarli a distanza, non arrechiamo disturbo alla fauna selvatica, ricordiamoci del divieto assoluto di caccia (salvo nei casi opportunamente regolamentati per il controllo selettivo delle popolazioni), ricordiamoci che la pesca è regolamentata (occorrono i permessi rilasciati in genere dagli enti gestori).
 
Sentieri e mulattiere
Non te ne allontanare. Quando passeggi in montagna ti può capitare di fare una scorciatoia.
Questo innocente comportamento alla lunga crea diversi problemi:
• rovina la cotica erbosa;
• provoca solchi profondi entro cui la pioggia si incanala e, scorrendo veloce, erode il terreno.
Inoltre il calpestio dei prati da sfalcio rende impossibile il taglio del fieno, che è una ricchezza per il contadino. Infine, se ti allontani dai sentieri, puoi anche rischiare di perderti!
 
Divieto veicoli a motore
Rispettiamo i divieti del traffico motorizzato, proseguendo a piedi avremo maggiori opportunità di scoprire e di entrare in contatto con la vera natura.

 

Via Cavour 46
04022 Fondi - Latina - Italia
Tel. +39 0771.513644 - Fax +39 0771.521762
info@parcoausoni.it
C.F.:90045540599
Tesoreria Banca Popolare di Fondi
Cod. IBAN: IT34R0529673973T20990000065

Web Agency

Cookies

Regione Lazio